Lo gnomo nasone

Lo gnomo nasone

  Sanguinava profumo quello gnomo nasone, in piedi sullo sgabello, intento a mescolare il calderone. Venne al mondo gobbo, brutto e rugoso come parecchie cose buone, con un naso che sporgeva tanto da sembrare un... Continua »
Lavagna

Lavagna

  Sono  esausto di cancellare la leucemia delle  parole figure e numeri   cattivi che  si facevano guardare da  chi mancava di qualcosa   su questa lavagna scriverò in... Continua »
La Puttana

La Puttana

  La Puttana, l’ho conosciuta vestita di bugie, di durezza, d’una chiusa camicia brutta dentro e brutta fuori, bella in mezzo scoordinata all’apparenza da sembrare senza scopo a se stessa tanto immune da voler vincere... Continua »
Il Tabacchino

Il Tabacchino

In questa breve ma intensa digressione descriverò un’esemplare briciola di mondo. 4 Panchine, 3 alberi e  mezzo, davanti a un’affaticata chiesa di paese, un parco giochi degli anni 70, facevano da cornice urbana al Tabacchino.... Continua »